loading
  • Opel Zafira Life e Grandland X sono ordinabili in Russia
  • Opel Zafira Life viene prodotta nello stabilimento di Kaluga
  • Presto anche Opel Vivaro sarà prodotto in Russia
  • Nei prossimi anni almeno un lancio importante ogni anno
  • La crescita basata su nuovi mercati di esportazione è al centro del piano strategico PACE!

Opel torna in Russia: Zafira Life e Grandland X presso i concessionari

Rüsselsheim.  Opel torna in Russia: i primi modelli del costruttore di Rüsselsheim sono giunti negli showroom dei concessionari delle principali città russe. I clienti russi possono ora ordinare vetture di grande successo come Opel Grandland X, il SUV prodotto a Eisenach, e Zafira Life.

Groupe PSA ha iniziato la produzione regolare di Opel Zafira Life, il van famigliare, nel proprio stabilimento di Kaluga, che si trova circa 200 chilometri a sud ovest di Mosca. Anche il veicolo commerciale leggero Opel Vivaro sarà prodotto a Kaluga per il mercato locale a partire dall’inizio del 2020.

“Un aumento significativo delle esportazioni, particolarmente redditizie, rappresenta uno dei pilastri del piano aziendale PACE!. Il nostro ritorno in Russia ci permette di compiere un grande progresso proprio in questo ambito”, ha dichiarato Michael Lohscheller, CEO di Opel. “Nei prossimi anni aumenteremo gradualmente il nostro impegno in questo Paese, offrendo tra l’altro una gamma di prodotti più ampia. Abbiamo in programma almeno un lancio importante all’anno. Come in ogni mercato, la nostra priorità è crescere in modo redditizio con un livello elevato di soddisfazione dei clienti”.

“Opel torna in Russia, è una notizia fantastica. Per noi è un vantaggio poter utilizzare lo stabilimento di Kaluga per produrre fin da subito in loco. Siamo felici di offrire ai clienti russi un prodotto competitivo e di qualità elevata che si basa sul meglio dell’ingegneria tedesca”, ha dichiarato Paul Willcox, CEO regione Eurasia.   

Il marchio tedesco vanta una lunga tradizione in Russia, Paese dove gode di un’eccellente reputazione. Con il ritorno sul mercato russo, Opel rafforzerà la presenza di Groupe PSA nella regione Eurasia. La Russia è un mercato grande e strategicamente importante, con un grandissimo potenziale.

Inizialmente Opel sarà affiancata da 11 concessionari presenti nelle principali città russe, tra cui Mosca, San Pietroburgo, Stavropol, Rostov, Ryazan, Tyumen o Nizhiny Novgorod. Il loro numero raddoppierà il prossimo anno e crescerà ulteriormente in futuro.

L’offensiva delle esportazioni rappresenta uno dei pilastri del piano strategico PACE! di Opel, grazie al quale l’azienda diventerà profittevole in modo sostenibile. La decisione di tornare sul mercato russo – dopo averlo abbandonato durante la grave crisi economica del 2015 – fa parte di questo piano che punta a sviluppare il marchio nei mercati europei e nel resto del mondo. L’obiettivo è generare il 10 per cento delle vendite totali di Opel al di fuori dei principali mercati europei dalla metà degli anni Venti.

Per raggiungere questo risultato, il marchio sta rafforzando la propria presenza su quei mercati esteri in Asia, Africa e Sud America dove è già presente ed entrerà in oltre 20 nuovi Paesi entro il 2022. Opel inizierà per esempio a esportare veicoli in Colombia ed Ecuador già a partire dal prossimo anno.

promo 
Torna all'inizio